Quando e come si rischia il carcere

In seguito alla pronuncia di una sentenza di condanna definitiva, il Pubblico Ministero emette l’ordine di esecuzione della pena. Ma che succede dopo? Quando si rischia il carcere?
Mi chiamo Mattia Fontana ed esercito la professione di Avvocato penalista a Roma. In questo articolo ti parlerò di cosa succede dopo la pronuncia di una sentenza di condanna definitiva e di quando si rischia il carcere.

Stai cercando un Avvocato penalista ed hai bisogno di una consulenza? Contattami!

In Italia è ormai molto difficile finire in carcere, se non per casi eclatanti e per i reati più gravi.
Il carcere dovrebbe essere infatti considerato quale “extrema ratio“, ossia l’ultima soluzione possibile.
Tuttavia ci sono dei casi in cui finire in galera è inevitabile.
Quando accade?

 
 

Quando si rischia il carcere: la sentenza definitiva [ torna al menu ]

Bisogna innanzitutto dire che per rischiare il carcere è necessaria una sentenza definitiva.
Ma quando una sentenza può dirsi tale?
La sentenza definitiva è quella che non può più essere impugnata.
L’art. 648 c.p.p. stabilisce che: “sono irrevocabili le sentenze pronunciate in giudizio contro le quali non è ammessa impugnazione diversa dalla revisione”.
La sentenza contro la quale non è ammessa impugnazione è quella che solitamente chiude il processo.
Pertanto solo al termine del terzo grado di giudizio, che si svolge di fronte la Corte di Cassazione, la sentenza può dirsi definitiva. (se vuoi approfondire leggi questo articolo sui Gradi di giudizio penale in Italia)
Ciò a meno che, ovviamente, non si sia deciso di non impugnare una sentenza di primo o di secondo grado. In quel caso sarebbe definitiva la sentenza non impugnata senza arrivare al terzo grado di giudizio.
In Italia, vale sempre la pena di ricordarlo, vige il principio di non colpevolezza secondo il quale “l’imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva” (art. 27secondo comma, della Costituzione).

 

Dopo la sentenza di primo grado cosa succede? [ torna al menu ]

Per rispondere a questa domanda è possibile fare un esempio.
Devi affrontare un processo per aver commesso un reato.
Al termine del primo grado di giudizio il Giudice pronuncia una sentenza di condanna. Questa sentenza come abbiamo detto non è definitiva.
Contro la stessa potrà allora essere proposto appello.
Si tratta di un secondo grado di giudizio di fronte alla Corte d’appello che potrà confermare la sentenza oppure modificarla.
All’esito del secondo grado sarà possibile, se ne ricorrono i presupposti, impugnare tale sentenza con il ricorso per cassazione.

 

L’ordine di esecuzione [ torna al menu ]

L’art. 656 c.p.p. dispone che: “quando deve essere eseguita una sentenza di condanna a pena detentiva, il Pubblico Ministero emette ordine di esecuzione con il quale, se il condannato non è detenuto, ne dispone la carcerazione”.
Cosa significa questa norma?
Come abbiamo visto, dopo i tre gradi di giudizio la sentenza diviene definitiva. A seguito della sentenza il Pubblico Ministero emette l’atto con il quale ordina che venga data esecuzione alle pena prevista nella sentenza e dispone la carcerazione del condannato non detenuto.

quando si rischia il carcere

Obiettivo primario dello Studio Legale Penale di Roma fondato dall’Avvocato penalista Mattia Fontana, è quello di garantire la miglior difesa e tutela per i propri assistiti.
Se necessiti di un Avvocato esperto in diritto penale a Roma contattami per una consulenza.

 

Quando si evita il carcere? [ torna al menu ]

Vi sono dei casi nei quali il Pubblico Ministero dopo aver emesso l’ordine di esecuzione ne dispone la sospensione.
L’art. 656, quinto comma, c.p.p. stabilisce che: “se la pena detentiva, anche se costituente residuo di maggiore pena, non è superiore a tre anni (quattro anni dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 41/2018) o sei anni in casi specifici relativi a soggetti tossicodipendenti, il Pubblico ministero ne dispone la sospensione. Entro trenta giorni dalla data in cui viene disposta la sospensione è possibile richiedere una misura alternativa alla detenzione (Affidamento in prova ai servizi sociali, detenzione domiciliare, semilibertà).
In questo caso dunque è possibile evitare il carcere presentando tempestivamente un’istanza con la quale si chiede una misura alternativa.
Quand’è che invece non è possibile richiedere l’applicazione di una misura alternativa? In altre parole, quando si rischia il carcere?

 

Condanna a 4 anni: si va in carcere? [ torna al menu ]

In alcuni casi la sospensione dell’ordine di esecuzione non è possibile. In questi casi, il carcere è inevitabile.
Ciò avviene anzitutto quando la pena comminata è superiore ai quattro anni.
Secondo quanto disposto dall’art. 656, nono comma, c.p.p., poi, la stessa cosa avviene:
– quando per il fatto oggetto della condanna il condannato si trovi in stato di custodia cautelare in carcere nel momento in cui la sentenza diviene definitiva;
– se sei stato condannato per specifici reati (salvo il caso di sospensione condizionale della pena).
Si tratta di alcuni reati indicati dallo stesso articolo come il reato di maltrattamenti aggravato, il reato di stalking aggravato oppure il furto in abitazione o con strappo.
Il carcere è inevitabile (fatta salva la pena sospesa) anche in caso di commissione di uno tra i cd. reati ostativi (art. 4 bis L. 354/1975) quali ad esempio: delitti commessi per finalità di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico, associazione di tipo mafioso, alcuni reati sessuali (ad es. violenza sessuale, violenza sessuale di gruppo, prostituzione minorile, pornografia minorile ecc..), omicidio, estorsione aggravata, rapina aggravata, sequestro di persona a scopo di estorsione.
In tutti questi casi non è possibile fare nulla per evitare il carcere.
Chi è stato condannato per un reato ostativo potrà tuttavia accedere alle misure alternative alla detenzione ma solo dopo essere entrato all’interno dell’istituto penitenziario ed al ricorrere di determinate condizioni.

 

Con quante denunce si va in galera? [ torna al menu ]

“Avvocato con quante denunce si va in galera?
Mi è capitato più volte di rispondere a questa domanda. Si tratta però di una domanda che lascia il tempo che trova. Non è tanto il numero di denunce a determinare il rischio di finire in carcere quanto piuttosto la tipologia di reato contestato e l’entità della condanna che viene comminata.
Ad ogni modo è chiaro che ricevere numerose denunce può determinare un rischio maggiore di finire in carcere poiché, se dovessi ricevere molteplici condanne, potresti dover scontare almeno una parte della pena complessiva in carcere.

 

Prima condanna penale si va in galera? [ torna al menu ]

Diversamente dalla domanda precedente questa domanda potrebbe avere maggior significato.
Ricevere una denuncia infatti non significa che si verrà necessariamente condannati: all’esito del processo il Giudice se non ritiene responsabile penalmente l’imputato potrà pronunciare una sentenza di assoluzione.
Viceversa essere condannati vuol dire che il Giudice ha ritenuto l’imputato responsabile del fatto che gli viene contestato. Alla prima condanna, come abbiamo già avuto modo di vedere, difficilmente si finirà in carcere. Per pene fino ai 2 anni di reclusione si potrà beneficiare della sospensione condizionale della pena.
Per pene fino ai 4 anni l’ordine di esecuzione verrà sospeso (a meno che il reato non è ostativo) e si potrà richiedere una misura alternativa alla detenzione.
Se invece la pena è superiore ai 4 anni di reclusione oppure è inferiore ma il reato è ostativo e non è stata concessa la sospensione condizionale della pena anche in caso di prima condanna si finirà in carcere.

 

Quando si rischia il carcere: conclusioni [ torna al menu ]

Come hai potuto leggere nell’articolo, in alcuni casi è inevitabile andare in carcere. Nei casi in cui invece il carcere può essere evitato, è indispensabile presentare tempestivamente un’istanza con la quale si chiede una misura alternativa.
Se ritieni di essere in una situazione simile a quella appena descritta non c’è tempo da perdere, contattami per capire come poter evitare il carcere.

Stai cercando un Avvocato penalista ed hai bisogno di una consulenza? Contattami!

Questo articolo ha 172 commenti

  1. Manuel

    Salve avvocato volevo fare qualche domanda. Io o avuto un processo penale e sono arrivato al appello e volevo chiedere se l appello si può rinviare ???

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      l’udienza non può essere rinviata a meno che non vi sia un legittimo impedimento.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Giuseppe

        Buonasera Avvocato, io ho avuto una condanna a 12anni e 2 mesi di reclusione , tra cui trascorsi 4 anni e 9 mesi ai domiciliari, sentenza dovrà passare definitiva a breve , rischierò il carcere , se si per un totale di quanti anni concreti ?

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          bisognerebbe vedere gli atti ma per condanne superiori ai 4 anni senz’altro il carcere è un rischio più che concreto. Per ciò che concerne gli anni va senz’altro detratto il presofferto e il periodo di tempo relativo alla liberazione anticipata.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

      2. Timmy

        Salve Avvocato intanto vi ringrazio di aver messo a disposizione le informazioni utili per noi.
        Nel 2019 mi hanno condannato 2 anni per aver minacciato mia ex moglie verbalmente (non è vero) ho trovato un avvocato tramite passa parola per andare in appello e così ho fato nel 2022 la mia ex mi ha fato in altra denuncia per aver violato la privacy di aver preso nel account di Trenitalia i biglietti Con poco parole dal 2016-2023 mi trovo con 4 art 640-646-483- 494. Ed non ho mai ricevuto nessuna un aggiornamento dal mio avvocato escluso la richiesta del denaro che tutto ora ammonta €8600 Domanda come mi devo comportarmi in questo caso . Anche perché il mio reddito è €11000 anno. Sto ancora pagando i debiti e nello stesso tempo sono anni che non dormo di notte per aver pura di andare in carcere. Resto in attesa di una sua consulenza 🙏🙏🙏🙏.

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          è difficile rispondere alle sue domande senza aver visto alcun atto processuale. Senz’altro posso dirle che se il suo reddito è pari a 11.000 euro annuo può usufruire del patrocinio a spese dello stato. Per il resto occorrerebbe vedere gli atti per capire cosa sta succedendo. Parli con il suo avvocato al più presto.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  2. Ciro

    Salve è possibile richiedere la sospensione della pena o in alternativa la messa in prova x il reato di peculato ?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      il peculato è un reato punito con pene piuttosto severe pertanto non è possibile chiedere la sospensione del procedimento con messa alla prova. Ottenere la sospensione condizionale della pena sarà invece possibile laddove si riesca a contenere la pena entro i due anni di reclusione ad esempio optando per un rito alternativo o con la concessione delle circostanze attenuanti generiche.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Giovanni

        Salve avvocato le pongo una domanda io ho avuto nell’anno 2020 una denuncia e ricettazzione (di una vela da surf) ed ho eseguito la messa alla prova con esito positivo quindi il reato e stato estinto poi dopo sei mesi ho avuto la un’altra denuncia della stessa indole parliamo di un tablet e un paio di cuffie apple ora il pm mi accusa di ricettazione specifica e infraquintennale il mio avvocato dice che la recidiva non sussiste perche il primo reato e stato estinto con la messa alla prova ora abbiamo chiesto un patteggiamento al pm di 8 mesi (pena sospesa) ci cui il pm non e d’accordo…. Ora il mio avvocato mi dice di aspettare l’udienza preliminare per patteggiare di nuovo….. ora le chiedo secondo lei la recidiva sussiste oppure no ed e possibile avere una pena sospesa per questi due reati la ringrazio in anticipo

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          concordo con il suo Avvocato circa l’insussistenza della recidiva. Per quanto concerne la sospensione condizionale della pena nel suo caso è certamente possibile ottenere tale beneficio, la cui concessione tuttavia rimane una scelta discrezionale del Giudice.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

          1. Alessandro

            Buongiorno avvocato le porgo una domanda sono stato denunciato per un reato articolo 643 circonvenzione incapace e rischio una pena da due anni a 6 anni sono iscritto nel registro dell indagini preliminare in fase di indagini essendo incensurato quale pena e condanna potrei rischiare cmq il mio avvocato penalista chiedera il rito abbreviato saluti Alessandro

          2. Avv. Mattia Fontana

            Salve,
            la pena che rischia è quella prevista dal codice penale per quel reato.
            Con il rito abbreviato la pena verrà diminuita di 1/3 e ulteriormente di 1/3 con l’eventuale concessione delle circostanze attenuanti generiche.
            Cordialmente
            Avv. Mattia Fontana

      2. Giuseppe

        Salve dottore sono stato condannato per truffa alle assicurazioni nel 2020.
        Il reato è stato commesso secondo il PM nel 2014 ho diritto alla prescrizione del reato

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          se l’articolo che le contestano è il 642 del codice penale la prescrizione è 7 anni e 6 mesi in presenza di atti interruttivi.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

      3. Carmine

        Salve risulto indagato per truffa posta pay essendo incesurato rischio di andare in carcere

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          dipende, occorre vedere gli atti processuali. Se le occorre assistenza o una semplice consulenza può contattarmi tramite i recapiti indicati nel sito web.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

          1. Carmine

            Ciao avvocato e passato quasi un anno ad essere indagato per truffa posta pay essendo incensurato rischio la pena sospesa essendo il primo reato

          2. Avv. Mattia Fontana

            Salve,
            se è il primo reato si le può essere concessa la sospensione condizionale della pena.
            Cordialmente
            Avv. Mattia Fontana

      4. Matteo

        Salve avvocato, io ho ricevuto come primo reato, una condanna a 9 mesi, risarcimento danni, 7.500€ di provvisionale immediatamente esecutiva…..pena sospesa a condizione che la provvisionale sia pagata entro 60 giorni, la domanda è questa…….se non trovo questi soldi nei tempi prestabiliti vado in carcere??
        La ringrazio in anticipo per un’eventuale risposta grazie!!

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          dipende dal reato. Se è ostativo o se è un reato che rientra tra quelli indicati dal comma 9 dell’art. 656 c.p.p. Se rientra in uno di questi casi e non paga si il rischio di finire in carcere è concreto.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

        2. Mauro

          Buongiorno avvocato intanto grazie per il tempo che ci dedica volevo chiederle una cosa io sono incensurato in primo grado ho una sentenza di anni 4 e mesi 4 di reclusione per art 73 comma 1 adesso ho presentato appello da premettere che già ho un oresofferto di un anno posso rischiare il carcere ? Considerando che dei 4 anni e 4 mesi fino ad oggi devo togliere un anno di oresofferto? Grazie anticipatamente

          1. Avv. Mattia Fontana

            Salve,
            grazie a Lei. Il reato non è ostativo anche se per risponderle dovrei leggere il capo di imputazione. Ad ogni modo se la pena comminata con la sentenza definitiva non supera i 4 anni può richiedere una misura alternativa alla detenzione.
            Cordialmente
            Avv. Mattia Fontana

  3. Francesco

    Buonasera Avvocato Fontana,
    sono stato arrestato in fragranza di reato perchè inviavo su messenger dei messaggi offensivi a diverse persone con la fotografia e il nome della persona offesa. (furto d’identità).
    Queste persone che ricevevano i messaggi denunciavano la persona alla polizia postale. Quindi la persona offesa si trovava indagato senza nessuna colpa. Questo è stalking o furto d’identità?
    Il mio avvocato è riuscito a farmi dare l’obbligo di presenza in commissariato. Si può trovare una soluzione per togliermi questa restrizione, finchè non c’è sentenza definitiva? Ancora ci sono delle indagini in corso.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      nel suo caso, a mio avviso, il reato ipotizzabile è quello previsto dall’art. 494 c.p. (sostituzione di persona).
      Per quanto concerne la misura cautelare è possibile presentare un’istanza di revoca oppure di sostituzione della misura con altra più gradata fermo restando che l’ultima parola spetta sempre al Giudice competente.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Valeria

        Salve avvocato mio fratello oggi a avuto un udienza e gli anno dato 4anni di reclusione essendo anche incesurato x una denuncia per stolking dice la ragazza che la denunciato anche se nn mi sembra così perché non ci siano ne prove e ne nulla kmq oggi il pubblico ministero gli anno dato 4 anni di reclusione cosa succede ora aspettiamo cosa decide il giudice cosa può succedere…

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          avverso l’eventuale sentenza di condanna sarà possibile proporre appello.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

          1. Salvatore

            Salve Avvocato sono stato accusato del reato 609 octies nel 2018 avevo 18 anni la pena andava da 6 a 12 anni mi devono giudicare per la pena e l’età che avevo in quell’epoca? Visto che la pena è cambiata? Se la persona offesa non si presenta al dibattimento non ha l’avvocato e mostra disinteresse cosa succede? Premetto che mi ritengo innocente e non ci sono prove se non un audio in cui non si parla di “Violenza” e dai referti è uscito TUTTO NEGATIVO ed essendo incensurato in 6 anni non fatto reati nel migliore dei casi posso prendere la condizionale?

          2. Avv. Mattia Fontana

            Salve,
            verrà applicata la legge più favorevole, in questo caso quella prevista all’epoca del fatto. Il fatto che avesse 18 anni non incide particolarmente. Sarebbe stato diverso se avesse avuto meno di 18 anni. Il 609 octies è un reato grave. In caso di condanna il rischio di finire in carcere è concreto poiché la sospensione condizionale della pena difficilmente verrà concessa.
            Cordialmente
            Avv. Mattia Fontana

        2. Carmine

          Salve sono indagato essendo incensurato per posta pay 0 reati ecc rischio
          Il
          Carcere

          1. Avv. Mattia Fontana

            Salve,
            se è incensurato e il fatto non è grave il rischio carcere è pressoché nullo. Tuttavia occorrerebbe studiare gli atti processuali per darle una risposta certa.
            Ad ogni modo il consiglio è quello di non disinteressarsi mai di un procedimento penale.
            Cordialmente
            Avv. Mattia Fontana

      2. Manuela

        Salve sono agli arresti domiciliari in misura cautelare in attesa di processo. Mi è stato applicato il 73 . Sono incensurata. Cosa rischio con il rito abbreviato?

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          impossibile rispondere a questa domanda senza aver visto gli atti. Inoltre bisognerebbe quantomeno sapere quale comma dell’art. 73 le viene contestato.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  4. Luca

    Buonasera, ho un’udienza per sostituzione di persona e diffamazione aggravata. Le vorrei chiedere, essendo incensurato rischio il carcere ? Lo so decide il giudice, ma per questi due reati si può finire facilmente in carcere anche essendo incensurato o un evento raro?
    Grazie dell’eventuale risposta.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      il carcere viene ormai applicato esclusivamente in casi piuttosto gravi. Se è incensurato mi sento di escludere questo rischio potendo beneficiare della sospensione condizionale della pena oltre a poter usufruire di riti alternativi, pene sostitutive o misure alternative.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Lorenzo

        Salve avvocato io ho una denuncia con processo penale di 1 anno e 8 mesi ora ho condizionale della pena per aver fatto una rapina e oggi mi hanno dato altri 2 anni per la seconda rapina la prima e tentata rapina volevo chiedere in appello posso farla abbassare questa pena ? Per non entrare in carcere la mia compagna essendo che e in concorso con me a preso 4 anni e mezzo la prima e oggi per la seconda 4 anni sempre in concorso grazie

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          senz’altro può presentare appello anche allo scopo di contenere la pena, ma andrebbero studiate le carte processuali.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  5. Gianmarco

    Salve avvocato, io sono stato condannato ad 8 mesi in primo grado di giudizio per aggressione aggravata, secondo lei c’è possibilità che me li facciano scontate in carcere? La ringrazio anticipatamente.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      se è stata concessa la sospensione condizionale della pena non corre alcun rischio. Nel caso contrario ha la possibilità di ricorrere in appello.
      Se la sospensione condizionale della pena non dovesse essere concessa ha la possibilità di usufruire di pene sostitutive o misure alternative.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  6. Mattia

    Buona sera ho preso due denunce penali per guida senza patente… Non ho fatto incidenti ne alcol ne droga e ne sono scappato mi fermavo sempre subito… La prima denuncia penale mi è solo arrivato a casa un ammenda.. cosa rischio adesso con la seconda fatta nel biennio??

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      è l’art. 116 C.d.s. a prevedere che nell’ipotesi di recidiva nel biennio si applica la pena dell’arresto fino ad un anno. Dovrà pertanto affrontare un procedimento penale. Il reato non è grave ma Le consiglio di consultare quanto prima un Avvocato penalista.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  7. Daniel

    Salve avvocato vorrei sapere sono incensurato accusato per stalking messo in codice rosso braccialetto in caso di condanna in primo grado che fine faccio ho la 612bis1/2 572 2/4 grazie

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      si tratta di reati piuttosto gravi, tuttavia dopo la sentenza di primo grado sarà sempre possibile proporre appello e successivamente, se ne ricorrono i presupposti, ricorso per Cassazione. Solo al termine dei tre gradi di giudizio la sentenza può dirsi definitiva.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  8. Daniel

    Salve ho un processo per furto aggravato (in un supermercato) ho avuto giàa una condanna a 4 mesi per truffa e a maggio avrò un altro processo per ricettazione pensa rischio il carcere ho posso avere altre misure ?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      per rispondere a questa domanda è necessario prendere visione degli atti processuali. Ad ogni modo se la sospensione della pena verrà revocata sarà necessario guardare alle misure alternative.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Paolo cardinale

        Buongiorno avvocato volevo una consulenza sono stato indagato dalla mia socia che ha il 30 % nella società io sono amministratore lei è entrata in società due anni fa senza mai presentarsi oggi mi denuncia per truffa visto che ha versato 30 Mila euro per acquistare le quote cosa rischio ?

        1. Elvira

          Salve avocato .
          Sono stato condannato alla pena di anni 3 , mesi 11 e giorni 10 di reclusione ed c 2,000 di multa
          e da un anno che sono misura cautelare degli arresti domiciliari e fra un mese finisce
          E possibile che mi decidano di lasciarmi ancora a arresti domiciliari ?

          1. Avv. Mattia Fontana

            Salve,
            dipende se sussistono ancora le esigenze cautelari che hanno giustificato l’applicazione della misura.
            Cordialmente
            Avv. Mattia Fontana

  9. Francesco

    Salve avvocato il p.m ha fatto richiesta di 4 anni e 8 mesi di carcere per maltrattamenti hai minori ho la fedina penale pulita il giudice ancora deve esprimersi ho possibilità che mi assolvono e che evito il carcere

    1. Salve,
      per rispondere a questa domanda è necessario prendere visione degli atti processuali. In linea di massima dipende dalla pena che il Giudice irrogherà. In ogni caso se si tratta di una sentenza di primo grado sarà possibile impugnare la decisione mediante l’appello.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  10. Francesco

    Salve avvocato.. ho la cassazione il giorno 9 marzo e sicuramente mi portano in carcere.. ma vorrei sapere dopo la cassazione su per giù quanto tempo rimani a casa prima che ti arrivi il definitivo per l’arresto ?

    1. Salve,
      non è dato sapere quando arriverà l’ordine di esecuzione della pena, in quanto si tratta di tempistiche che dipendono dalla competente Procura.
      Si informi se c’è la possibilità di chiedere misure alternative alla detenzione.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  11. Giuliano

    Il tuo commento è in attesa di moderazione.

    Salve Avvocato , mi hanno contestato articolo 697 del c.p.p premetto sono incensurato e domani ho la sentenza le domande sono due : essendo incensurato e essendo il primo reato contestatomi, potrei finire in carcere? Due perché l avvocatessa che ho mi ha detto che posso anche non presentarmi all udienza? Aspetto con urgenza sue spiegazioni

    1. Salve,
      se il reato contestato è quello previsto dall’art. 697 c.p. (detenzione abusiva di armi) e lei è incensurato, il carcere è praticamente impossibile.
      In ogni caso la pena eventualmente comminata dovrà essere sospesa, in alternativa sarà possibile proporre appello.
      La presenza dell’imputato non è obbligatoria, ma è una sua scelta.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  12. Ettore

    Buongiorno Avvocato,
    mi hanno contestato gli articoli 367 c.p e art 612 c.p.
    Sono incensurato….rischio il carcere?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      dati i reati contestati ed il suo stato di incensuratezza, il carcere è praticamente impossibile.
      In ogni caso la pena eventualmente irrogata dovrà essere sospesa, in alternativa sarà sempre possibile proporre appello.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  13. Vincenzo

    Avvocato mattia fontana salve io ho due cause una il 10 maggio per truffa e sono consapevole del reato ora mi è arrivata un altra carta della fine delle indagini preliminari su una truffa che so benissimo di non aver fatto ho una pena sospesa di un anno rischio il carcere? Ho bisogno di saperlo

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      per rispondere a questa domanda è necessario prendere visione degli atti processuali. Ad ogni modo per quanto concerne la seconda truffa avrà la possibilità di difendersi affrontando il processo al fine di dimostrare la sua innocenza così da evitare che la sospensione della pena venga revocata.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Raffaele

        Salve avvocato io sono stato denunciato per il reato 609 octies avevo 18 anni adesso ne ho 24 da premettere che sono e mi ritengo innocente vivo con l’ansia e panico da 6 anni il 25 maggio c’è l’udienza filtro essendo incensurato è giovane adulto quando ho avuto la denuncia ho diritto ad uno sconto di pena in caso di condanna? Io so di 1/3 di sconto..Il pm si basa solo su intercettazioni ambientali visto che e uscito tutto negativo in tutti i risultati fatti dove parlavamo che c’è stato rapporto con questa ragazza ma non che c’é stata violenza..Rischio seriamente il carcere? Grazie mille

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          è impossibile rispondere alla Sua domanda senza aver visto gli atti processuali. Lo sconto di pena è previsto nel caso in cui dovesse scegliere in udienza preliminare il rito abbreviato o il patteggiamento. Nelle altre ipotesi in caso di condanna potrà avere uno sconto se il Giudice dovesse riconoscerLe le circostanze attenuanti generiche.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

      2. Carmine

        Ciao avvocato essendo incensurato sono indagato per truffa rischio di andare in carcere perché ho tanta paura

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          se è incensurato il rischio non è elevato ma il consiglio è quello di non disinteressarsi del processo penale. In ogni caso è necessario analizzare gli atti per darle una risposta utile.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  14. Lello

    Art 612 bis c p. e ostativo?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      no ma l’ipotesi prevista dal terzo comma dell’art. 612 bis c.p. rientra tra quelle per le quali non può essere concessa la sospensione dell’ordine di esecuzione della pena.
      Se viene contestata quella fattispecie, salvi i casi di sospensione condizionale della pena, il carcere è un rischio concreto.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  15. Alex

    Salve ,un informazione ma la messa alla prova può essere applicata x art 337cp?e può essere richiesta più volte? cordiali saluti

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      dopo l’entrata in vigore della riforma Cartabia, si. No può essere richiesta una sola volta.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  16. Alex

    Ma risulta nella fedina penale?grazie

  17. Alessandro

    Salve il 23 gennaio ho fatto la cassazione 15 mesi.. ma ancora oggi non ricevuto niente.. e normale tutto ciò.. io credevo che mi arrivava subito il definitivo la sospensione per misure alternative. Grazie mille avv

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      non è possibile sapere quando arriverà l’ordine di esecuzione della pena, in quanto si tratta di tempistiche che dipendono dalla competente Procura.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  18. andrea

    Buonasera Avvocato. Ho udienza preliminare il 4 aprile con accusa di truffa. Considerando che ci sono seri dubbi circa la possibilità di una sentenza di non luogo a procedere, cosa succede adesso? dopo la fase dibattimentale e primo grado si possono chiedere misure alternative in caso di condanna e se danno meno di 4 anni vi è pena sospesa? cioè si rischia di andare in carcere? Io lavoro per la P.A.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      no. Dopo il primo grado in caso di condanna si può proporre appello e poi eventualmente ricorso per cassazione. Solo a quel punto si potrà chiedere una misura alternativa se la pena è inferiore ai quattro anni. Se la pena è contenuta nei due anni invece è possibile che il Giudice conceda la sospensione condizionale della pena.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Maria

        Salve avvocato il mio compagno ha commesso un po’ di reati e ha la pena in tutto di 16 anni…il mio avvocato mi dice che si conta sempre la metà quindi se sono 16 anni in realtà sono 8 ….vorrei sapere é così veramente….specifico che ha da 3 anni che si trova in carcere e ha fatto un percorso di rieducazione ottimo frequentando corsi scuola e lavorando…..tutti i reati che ha fatto sono reati lievi x favore se può rispondere

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          innanzitutto bisognerebbe vedere quale sia il reato contestato. Ad ogni modo dopo qualche anno ed al ricorrere di specifici requisiti è possibile usufruire delle misure alternative alla detenzione nonché della liberazione anticipata.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  19. Ilaria

    Buonasera avvocato,
    un mio amico è stato denunciato per violenza sessuale, la ragazza in questione ha presentato parte dei messaggi, mentre lui ha formattato il telefono e non ha alcuna prova. Nella peggiore delle ipotesi, se dovesse esser dichiarato colpevole potrebbe finire in carcere? lui è incensurato.
    La ringrazio.
    Cordialmente.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      è estremamente complicato rispondere a domande di questo tipo se non si conoscono gli atti processuali. Ad ogni modo la violenza sessuale è un reato grave, pertanto il processo non deve essere in alcun modo sottovalutato. Lo stato di incensuratezza potrebbe convincere il Giudice a dare il minimo della pena in caso di condanna.
      Per quanto concerne il carcere dipende da una serie di fattori. Dopo il primo grado sarà comunque possibile presentare appello avverso l’eventuale sentenza di condanna.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  20. diego

    Buongiorno avvocato, sono incensurato, mai ricevuto nessuna segnalazione né denuncia….
    Una ragazza mi ha denunciato per violazione di domicilio anche se io in casa sua non sono nemmeno entrato…mi ha scoperto appena ho tentato di aprire la porta….quindi io non sono entrato in casa sua e tantomeno ho sottratto qualcosa.
    Per una denuncia di questo genere rischio il carcere
    Grazie per la sua risposta

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      mi sento di escludere il carcere in questa ipotesi anche se andrebbero studiati gli atti processuali.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  21. Domenico

    Salve avvocato ho preso 4 anni rito abbreviato per maltramenti ho fatto l’ appello perché mi anno accusato di cose nn vere! Se dovesse andare male rischio il carcere

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      dipende dal reato che Le contestano. Se è ostativo rischia il carcere. Ad ogni modo attenda l’esito dell’appello e verifichi insieme al Suo Avvocato se ci sono i presupposti per un ricorso per Cassazione.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  22. Fabrizio

    Buongiorno Avvocato,
    sono a conoscenza di indagini a mio carico causa notifica di proroga. La proroga scadrà a fine aprile. Al termine delle indagini devo aspettarmi necessariamente una comunicazione e in che tempi?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      all’esito delle indagini è possibile che il Pubblico Ministero le notifichi l’avviso di conclusione delle indagini preliminari ex art. 415 bis c.p.p.
      I tempi dipendono dalla Procura e non è possibile quantificarli.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  23. Antonio

    Buongiorno Avvocato,
    dopo un processo nel quale sono imputato per estorsione che dura da 16 anni solo ad ascoltare i denuncianti, ho inviato lettera alla corte dicendo di essere stanco e malato e che, siccome i miei avvocati non hanno ancora avuto l’opportunità di chiedere la preacrizione, ho scritto che non avendo più soldi per sostenere le spese legali non volevo più essere difeso. Da qualche giorno, per vie traverse mi è stato detto che sono stato condannato a 5 anni, ma non ho la più vaga idea di quando sia stata emessa questa sentenza perchè ho memoria solo di una udienza a ottobre 2022. Quindi è probabile che i termini per l’Appello siano scaduti. Ho 61 anni (16 di questi spesi dietro a questo processo) finirò in carcere? La ringrazio per la Sua risposta. Cordiali saluti Antonio

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      per rispondere a questa domanda deve necessariamente prendere visione della sentenza.
      Chieda ai Suoi Avvocati di informarLa sull’esito del processo.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  24. Giangy

    Salve avvocato quanto tempo ne passa dopo l’appello per avere il definitivo? grazie

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      dipende dalla Procura. Tuttavia se è stato proposto ricorso per Cassazione dovrà prima attendere la pronuncia della Suprema Corte.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  25. Anass

    Salve avvocato io sono ai domiciliari da 8 mesi dopo aver passato i primi due mesi in carcere ho avuto come reato spaccio e maltrattamento in famiglia mi hanno condannato a 5 anni e 4 mesi ora sto aspettando l’appello, vorrei sapere se nei prossimi mesi scendo sotto 4 anni mentre sono ai domiciliari posso chiedere qualche alternativa più leggera riguardo i domiciliari sapendo che ho l’aggravante… aspetto la sua risposta avvocato grazie mille.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      è sempre possibile presentare un’istanza con la quale chiedere una misura cautelare più gradata. Tuttavia a volte è opportuno fare scelte diverse. Dovrà valutare tale possibilità insieme al Suo Avvocato anche in considerazione dei reati contestati.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  26. Manuela

    Buonasera avvocato volevo chiedere cosa si rischia da incesurato con una condanna penale dell’art. 491 Codice Penale.
    So che il responsabile della falsità puo subire una condanna penale da 3 a 10 anni di reclusione ridotta di 1/3, ma volevo sapere di solito che giudizio viene espresso in questione in piu dei casi?e possobile prendere la pena sospeva con i lavorativi per non perdere il posto di lavoro?
    Grazie mille.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      entro i due anni di reclusione è possibile che il Giudice conceda la sospensione condizionale della pena. In alternativa potrà beneficiare di pene sostitutive o misure alternative alla detenzione.
      Ogni caso è differente dall’altro pertanto non è possibile stabilire ex ante quale sarà il ragionamento logico-giuridico seguito dal Giudice.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  27. Mattia

    Ciao avvocato,io sono accusato di articolo 629 estorsione c’era l’aggravante e poi è stato tolto,sono stato sei mesi hai domiciliari per le indagini preliminari adesso tra un mese ho udienza preliminare, sono.incensurato rischio il carcere?
    E poi se mi condannano a udienza preliminare resto.libero fino al definitivo?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      la Sua è una domanda troppo generica, è necessario vedere gli atti processuali per risponderLe in modo preciso ed accurato. Ad ogni modo in udienza preliminare non si viene condannati ma rinviati a giudizio. A meno che non si scelga un rito alternativo quale un patteggiamento oppure il rito abbreviato.
      Per quanto concerne l’altra domanda si, se non c’è alcuna misura cautelare rimarrà libero sino alla sentenza definitiva, in seguito alla quale potrà essere emesso da parte del P.M. l’ordine di esecuzione della pena.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  28. Mattia

    Grazie mille avvocato,da incensurato posso avere una messa in prova?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      non dipende dallo stato di incensuratezza ma dal reato contestato.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Claudia

        Salve avvocato,
        volevo chiederle cosa si rischia da incensurato con una condanna penale ex art. 590 cp?
        Ho letto che chi cagiona ad altri per colpa una lesione personale è punito con la reclusione fino a tre mesi o con la multa fino a euro 309. Ma volevo sapere è possibile parlare solo di multa o si rischia quasi certamente anche il carcere?

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          il carcere per il reato di le lesioni colpose è senz’altro escluso se è incensurato. Parli con il Suo avvocato per capire qual è la strategia difensiva migliore da adottare.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  29. Giuseppe

    Buongiorno Avvocato,ho ricevuto dai carabinieri la notifica della procura,di un ordine di carcerazione a 4mesi e 15 gg per gli articoli 635c.2 C.P e Art 4 c.2 L 110/1975 ,entro 30gg posso richiedere la sospensione della pena, ma non ho un centesimo e quel poco3che ho non bastano alle spese legali. Considerando che è il primo reato,e non potendo pagare nessuna somma, veramente devo scontare i 4 mesi in carcere?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      verifichi se ha i requisiti per beneficiare del patrocinio a spese dello stato.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  30. Marco

    Buonasera Avvocato, sono un Tecnico (geometra) incensurato, a seguito di una relazione tecnica di asseverazione per rilascio di un permesso di costruire che si è rivelata non veritiera, ho ricevuto una denuncia penale, rischio il carcere o un ammenda?
    Allego dicitura dell’asseverazione resa: “(Il progettista, in qualità di tecnico asseverante, preso atto di assumere la qualità di persona esercente un servizio di pubblica necessità ai sensi degli articoli 359 e 481 del Codice Penale, consapevole che le dichiarazioni false, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi comportano l’applicazione delle sanzioni penali previste dagli artt. 75 e 76 del d.P.R. n. 445/2000, sotto la propria responsabilità…)”,
    Cordiali saluti
    Marco

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      se è incensurato non rischia il carcere, tuttavia rischia che venga condannato ad una pena (la quale se contenuta entro i due anni di reclusione potrà essere sospesa).
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  31. Gianni

    Salve avvocato io sono entrato nel mio locale sottosequestro ,per prendere i miei soldi per pagare le mie spese . Rischio qualcosa di grave? Visto che ho rotto i sigilli?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      rischia che le contestino il reato indicato dall’art. 349 c.p.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  32. Giuliano

    Salve avvocato, mi hanno contestato articolo 2 e articolo 7 del codice di procedura penale, volevo sapere se con questi due articoli rischio di essere recluso oppure se mi danno pena sospesa sono troppo in ansia aspetto un suo riscontro p.s. sono incensurato

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      quelle che ha citato sono norme di carattere procedurale, qual è il reato contestato?
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Giulia

        Salve avvocato
        Sono incensurato e per una serie di motivi purtroppo ho commesso due reati con l’artt 81 cpv,61 n11,624 bis volevo sapere se con un accusa del genere posso ottenere la messa alla prova o finisco in carcere ?

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          la messa alla prova non può essere richiesta per il reato previsto dall’art. 624 bis c.p.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  33. Lucian

    Buonasera signor avvocato!
    Sono indagato per l’art 589 bis c1. Oggi ho avuto udienza in Tribunale e sono stato condannato a 1 anno e 10 mesi con sospensione, e mi è stata sospesa anche la patente per 1 anno e 10 mesi.
    Ho 2 domande per favore.
    1- Quali misure devo seguire durante il periodo di sospensione condizionale della pena e in quale articolo di legge è previsto?
    2- Quando entra in vigore la sospensione della patente di guida?
    Grazie mille in anticipo!

  34. Car

    Salve avvocato, qualche mese fa feci un incidente d’auto, nel quale morì, in ospedale,dopo alcune ore un mio amico passeggero, a seguito dei tagli riportati dall impatto. ( purtroppo era Senza cintura). Mi hanno sospeso la patente per 2 anni, per tasso alcolemico 0.6 ( neopatentato). Secondo lei rischio il carcere? ( inoltre c’erano forti precipitazioni temporalesche e strada senza alcuna illuminazione)

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      ma a parte il reato di guida in stato di ebbrezza Le contestano altri reati? Se la risposta è negativa no, non si rischia il carcere per tale reato. Tuttavia dovrà contattare un Avvocato penalista per concordare la miglior strategia processuale da adottare.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  35. Noemi

    Salve mi scusi avvocato avrei una domanda . Il mio ragazzo è stato arrestato il 30 maggio del 2020 ad oggi sono passati già 3 anni e 1 mese. Vorrei i chiederle con i giorni cioè 3 mesi l’anno , ad oggi già sono 9 mesi di giorni ., quando dovrebbe uscire ?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      per rispondere alla Sua domanda è necessario prendere visione degli atti processuali. Le consiglio di chiedere all’Avvocato che assiste il suo compagno.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  36. Andrea

    Salve avvocato una domanda nel 2022 sono stato denunciato per art 497 ter c.p perché avevo messo una foto dentro un auto dei carabinieri poi ho messo un video su tik tok facendo una foto al Giubotto vecchio dei Catanie ti di mio padre ex carabiniere sono venuti a casa facendo perquisizione trovando Giubotto cinturone e pantalone dei carabinieri ora ho visto ci sarà in udienza cosa vado incontro sono incensurato rischio il carcere sono anche un vigile del fuoco

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      per rispondere alla Sua domanda è necessario prendere visione degli atti processuali. Ad ogni modo il reato non è punito con una pena così lieve quindi le scelte processuali dovranno essere compiute tenendo in considerazione anche questo aspetto. Se le serve assistenza può trovare i miei contatti all’interno del mio sito web.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  37. Silvia

    Salve avvocato, mi è stata sospesa la patente per guida in stato di ebbrezza, seconda fascia. Dopo un mesetto circa mi è arrivata la comunicazione che il pm ha richiesto archiviazione e avevo 10 GG per oppormi. Non l’ho fatto. Cosa succederà è morta qui? Sono incensurata.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      bisognerebbe vedere le motivazioni riguardanti la richiesta di archiviazione e la successiva decisione del Giudice. Immagino sia stata avanzata una richiesta di archiviazione per tenuità del fatto.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  38. Federico

    Buonasera Avvocato
    Mio sorella vive all’estero.
    Ha presentato un’autodichiarazione falsa ad un ministero italiano (solo una parte in realtà), hanno fatto il controllo e hanno detto che procederanno di ufficio e il suo avvocato le ha detto che rischia fino a 2 anni di carcere per reato di falso ideologico nella autodichiarazione!
    Mettiamo la peggiore delle ipotesi, non può convertire la pena in soldi da pagare?
    Oltretutto come detto lei vive all’estero, quindi come fanno ad arrestarla?
    Grazie mille

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      ci sono varie possibilità, è un reato che non preclude riti alternativi né altre soluzioni.
      In ogni caso non è stata dichiarata irreperibile il procedimento andrà avanti.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  39. Enza

    sono stata condannata in appello a 4 anni e 2 mesi di reclusione accusa di detenzione ai fini di spaccio sono incesurata se diviene definitivo rischio il carcere?

  40. Mauro

    Salve sono incensurato sono stato fermato con 50g di cocaina perquisizione a casa negativa mi hanno sequestrato il telefonino per accertamenti tecnici irripetibili adesso sono ai domiciliari in attesa di chiusura indagini dal 10 luglio le chiedo posso rischiare il carcere?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      è impossibile dare una risposta a questa domanda senza vedere gli atti processuali. Senz’altro è un reato grave. Ma vanno valutati tutte le circostanze.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  41. Enrico

    Salve avvocato, per violenze sessuali minori (palpeggiamento), si rischia il carcere?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      la violenza sessuale è un reato grave. Tuttavia va sempre valutato il contesto e vanno analizzati attentamente gli atti processuali. Solo a quel punto sarà possibile dare una risposta alla sua domanda.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Miche

        Salve avvocato
        Sono indagato per i seguenti articoli ( 110 , 648 , 416-bis .1 c.p ) ho già fatto 5 mesi di arresti domiciliari. Ora mi è arrivata la scarcerazione e malanno sostituita alla firma presso elle forze dell’ordine. Sono stato mandato al rinvio al giudizio. 2 domande rischio il carcere ? Se si quando si può rischiare ?
        Grazie attendo una risposta.

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          impossibile rispondere a questa domanda senza vedere gli atti processuali. Ad ogni modo il reato previsto dall’art. 416 bis del codice penale è grave e viene punito con la reclusione da 10 a 15 anni.
          Se verrà condannato per questo reato e la condanna sarà confermata anche nei successivi gradi di giudizio, il rischio è elevato.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  42. MANU

    SALVE AVVOCATO SONO STATO “CONDANNATO NON DEFINITIVO”2ANNI E15 GIORNI PER MALTRATAMENTO EMI HA TOLTO QUASIASI ACUZE DAL MINORE VOLEVO SAPERE SE RISCHIO IL CARCERE? GRAZIE MILE

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      senza vedere gli atti processuali è impossibile dare una risposta a questa domanda. Se la condanna non è definitiva comunque può presentare appello.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  43. Emanuele

    Buongiorno,
    Ho ricevuto un avviso di conclusione indagini e rinvio a Processo preliminare per art 81 cpv ,640 ter co e art 56 cp.
    Essendo che purtroppo non ho commesso io questo reato poiché mi hanno derubato della mia identità con tutta la conseguenza del caso ;
    Essendo che non partecipo ad attività fraudolente;
    Essendo che non ho denunciato il tutto poiché sto in una situazione pisco-fisica non idonea;
    Essendo incensurato e con una denuncia passata archiviata;
    Cosa posso fare in questo caso ?
    Rischio il carcere?oppure solo una multa anche se non ho fatto io stesso il fatto…? Come dovrei agire ecco.
    Perché è parecchio frustante essere accusati di reati che neppure fai.
    Grazie mille . Saluti

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      spieghi il tutto al suo avvocato e iniziare a preparare insieme la linea difensiva in vista del processo.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  44. andrei

    Salve avvocato una domanda se non avrò presentato la domanda di misure alternative andrò in carcere Art 110 C.P., Art. 633 C.P., Art. 639 Bis C.P. ORDINE DI ESECUZIONE PER LA CARCERAZIONE E DECRETO DI SOSPENSIONE DEL MEDESIMO

    ex art. 656 comma 5 c.p.p. (condannato libero)

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      se le è stato notificato un ordine di esecuzione e non presenta entro 30 giorni la richiesta per una misura alternativa si, dovrà andare in carcere.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  45. Tiziana

    Salve avvocato, scusi l’ora ma purtroppo sono talmente in ansia che non riesco a dormire.
    Le spiego la mia maledetta situazione.
    Nel 2010 ho avuto condanna con patteggiamento a 10 mesi per art 640 e 171 ter co 2 lett a. Pena sospesa
    Nel 2011 altra condanna a 6 mesi sempre sospesa per art 640 comma 1 e 485.
    Ora mi è arrivata notifica per art 81, 110, 640 comma 2 n1 con aggravante perché allo stato. Commessi il 9 giugno 2017.
    Cosa rischio realmente anche in vista ai miei precedenti?
    Posso sperare nella prescrizione secondo lei?
    Grazie
    Attendo risposta.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      senza vedere gli atti processuali è impossibile dare una risposta a questa domanda.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  46. Alessia

    Buonasera avvocato. Oggi ho fatto un furto in centro commerciale, mi hanno beccata e polizia hanno trovato vestiti di altre tre negozi dove sono stata prima e rubato la. Hanno scritto in verbale tentato furto e furto continuato aggravato. È successo prima volta e non ho avuto mai precedenti penali, ho rischio di finire in carcere? Mi hanno dato avvocato, ma ora notte e telefono la solo domani

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      è necessario vedere gli atti processuali per rispondere a questa domanda. Se è incensurata il rischio non è elevato ma il consiglio è quello di non disinteressarsi del processo penale.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  47. Carmine

    Salve avvocato essendo incensurato indagato per truffa di posta pay essendo incensurato e dopo un anno che passato rischio il carcere

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      se è incensurato e il fatto non è grave il rischio carcere è pressoché nullo. Tuttavia il consiglio è quello di non disinteressarsi mai di un procedimento penale.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  48. luca

    salve avvocato, ho avuto udienza in cassazione il 1 dicembre in settima sezione. volevo chiederle per sua esperienza, dopo quanto può arrivarmi il decreto di esecuzione della pena? mi mancherebbero 5 mesi dal fine pena solo che purtroppo è un reato ostativo inerente alla droga. ho gia scontato sei mesi in carcere ed è da piu di un anno che sono agli arresti domiciliari.

  49. Mauro

    Buongiorno avvocato sono indagato per art 73 comma 1 sono incensurato già ho fatto 5 mesi di domiciliari il 23 novembre ho chiesto di poter patteggiare durante le indagini preliminari ma ancora nessuna risposta le chiedo è normale ? Ci sono delle tempistiche ?grazie mille

  50. Ferdinando

    Salve Avvocato sono stato indagato per traffico illecito di rifiuti e mi hanno contestato anche 416 cp domando siccome ho avuto condanne più di trent’anni fa e ho beneficiato della pena sospesa in caso di condanna potrei beneficiare della condizionale oggi

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      al quarto comma l’art 164 cp dispone che la sospensione condizionale non possa essere concessa più di una volta.
      Tuttavia il Giudice quando infligge una nuova condanna, può disporre la sospensione condizionale laddove la pena da infliggere, cumulata con quella relativa alla precedente condanna, non superi i limiti di pena previsti (2 anni).
      Legga questo articolo https://avvocatomattiafontana.com/sospensione-condizionale-della-pena/
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  51. Mauro

    Buonasera avvocato approfitto per farle gli auguri poi le volevo chiedere che sono agli arresti domiciliari art 73 comma 1 da sei mesi e tre giorni ho l udienza di patteggiamento il 15 febbraio tra due mesi circa potrei già chiedere la revoca dei domiciliari già da ora ? Potrebbe essermi rifiutata ? Patteggio 2 anni e otto mesi grazie mille

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      può chiederla in ogni momento ma la scelta spetta sempre al Giudice che valuterà la sussistenza o meno delle esigenze cautelari che hanno giustificato l’iniziale applicazione degli arresti domiciliari.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Mattia

        Salve avvocato volevo farle delle domande riguardo al articolo 609 octies riguardo un ragazzo che al momento della denuncia accusatoria aveva 18 anni e adesso ne ha 24, la pena all’epoca andava dai 6 ai 12 anni mentre oggi è cambiata e va da 8 a 14, in processo la persona deve essere giudicata per quella pena e per l’età che aveva quando è stato denunciato? la persona offesa avendo fatto gli esami tossicologici e anche altri esami e uscito tutto negativo è un attenuante per minor gravità? Se la persona offesa non si presenta al dibattimento e disinteressata cosa succede? Il ragazzo accusato essendo incensurato e in 6 anni indagato non ha mai fatto altri reati potrebbe prendere la condizionale? Grazie mille

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          si applica la norma più favorevole quindi in questo caso quella che prevede la pena che va dai 6 ai 12 anni. Il fatto che all’epoca dei fatti avesse 18 anni non cambia le cose. Sarebbe stato diverso se fosse stato minorenne.
          La concessione della sospensione condizionale della pena è possibile nel caso in cui la pena inflitta non sia superiore ai 2 anni di reclusione (2 anni e 6 mesi per gli infraventunenni). In linea teorica è possibile se viene scelto un rito alternativo e vengono concesse le attenuanti.
          La persona offesa si dovrà presentare per forza essendo un teste chiave e verrà ascoltata, a meno che non sia stata già ascoltata con le forme dell’incidente probatorio.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  52. sousou

    buongiorno avvocato volevo chiederle per violenza fisica e sessuale convivente cosa si rischia

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      è necessario analizzare gli atti processuali per rispondere a questa domanda.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  53. Stefania

    Buonasera avvocato!
    Mi può spiegare in cosa consiste la riforma Cartabia nel processo penale? Ho avuto una condanna di 3 anni con sospensione(ho richiesto la messa in prova)

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      la riforma Cartabia prevedere molteplici novità che è impossibile riassumere in un commento.
      Valuteremo la possibilità di scrivere un articolo.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  54. Yurii

    Sono cittadino ucraino, mi trovo in Italia con lo status di rifugiato, lavoro come camionista, mentre stavo facendo piccole riparazioni al camion in strada, la polizia si è presentata su SOS accusandomi di aver rubato carburante. La corte, in un’udienza abbreviata, ha emesso un verdetto definitivo e mi ha condannato a 4 mesi di prigione. Cosa dovrei fare? andare in prigione per 4 mesi per un crimine che non ho commesso, o ci sono opzioni senza reclusione? Posso ricorrere in Corte d’Appello, chiedere il differimento della pena, chiedere la sospensione della pena, chiedere la detenzione alternativa? Posso avvalermi della norma —- Se sei condannato alla reclusione fino a 2 anni, puoi usare la sospensione della pena.– —

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      può senz’altro proporre appello. Inoltre se è stata concessa la sospensione condizionale della pena non corre il rischio di finire in carcere, ma legga bene la sentenza quando verranno depositate le motivazioni.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

      1. Giuseppe

        Avvocato sono stato condannato sia in primo grado che in appello del delitto p. e p. 572 comma 2. Il mio avvocato mi ha detto che prima finisco in carcere e poi posso chiedere la pena alternativa. Comunque sono stato condannato con attenuanti generiche.. mi ha detto che c’è stato un vizio di forma. Nella trascrizione. Mi chiedo ma per una iena di 2 anni finisco veramente in carcere. Non rientro della legge codice rosso per 5 giorni

        1. Avv. Mattia Fontana

          Salve,
          se non è stata concessa la sospensione condizionale della pena purtroppo per questo reato si corre il serio rischio di finire in carcere.
          Dall’interno potrà chiedere una misura alternativa alla detenzione.
          Cordialmente
          Avv. Mattia Fontana

  55. Azem

    Buongiorno avvocato, sono stato condannato a 8 anni in primo grado per violenza sessuale senza prove,solo testimonianze familiari,da parte della ex moglie,prognosi 2 giorni da pronto soccorso, Senza segni evidenti,inoltre anche per sequestro di persona e maltrattamenti, inoltre a risarcimento danni 22.000 euro,oltre me anche mio padre e mia madre sono condanati a 6 anni più risarcimento danni 17.000€. Appello hanno confermato la condanna.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      parli con il suo Avvocato e veda se sussistono i presupposti per il ricorso per Cassazione.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  56. Davide

    Buonasera avvocato sono stato accusato per art 489 c.p. sono un p.p. per aver presentato per un trasferimento un documento per la 104 di mia madre e mi accusano di aver cambiato l’ art. 3 comma 1, con art 3 com3 questo perché nella mia amministrazione non è possibile chiedere trasferimento se non hai l art 3 C3 anche se invalida al 100 .Ora io non so come è accaduto forse mia madre ha cambiato quel 3 .
    Le chiedo se rischiamo il carcere e soprattutto se lo rischia mia madre 75 anni entrambi incensurati .
    E soprattutto se posso essere licenziato

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      se siete incensurati il carcere è praticamente impossibile.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  57. DANTE

    BUONGIORNO AVVOCATO MI TROVO IN UNA SITUAZIONE ALQUANTO DRAMMATICA PER ME, SONO INCENSURATO SEMPRE TRANQUILLO UN BRAVO RAGAZZO NEANCHE UNA MULTA HO RICEVUTO NELLA MIA VITA HO 25 ANNI. UN GIORNO MI TROVO IN UN APPARTAMENTO CON UNA RAGAZZA CHE DOVEVO DIVIDERE L’AFFITTO DI CASA UN GIORNO D’ESTATE QUESTA RAGAZZA DELLA MIA ETA SI PRESENTA CON UNA GONNELLINA CORTA SI SIEDE VICINO A ME HO MESSO LA MANO SUL GINOCCHIO E HO TENTATO DI BACIARLA LEI NON HA VOLUTO E IO MI SONO FERMATO NON LO PIU SFIORATA MI DENUNCIA ‘ VA PURE AL PRONTO SOCCORSO E LE TROVANO DELLE LEGGERE ESCORAZIONI LAVORO NEL PUBBLICO IMPIOEGO , DA DUE ANNI MI HA ROVINATO LA VITA SONO STATO CONDANNATO A 3 ANNI DI RECLUSIONE IL MIO AVVOCATO DICE CHE ANDREMO IN APPELLO, PEGGIO DI UN DELINQUENTE PER UNA TOCCATA DI GINOCCHIO E UN TENTATIVO INGENUO DI BACIARLA . STIAMO TUTTI MALE A CASA MIA

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      difficile darle una risposta senza aver visto gli atti processuali. Ad ogni modo ha fatto bene a presentare appello. Attenda la decisione poi valuterà il da farsi.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  58. Marco

    Salve avvocato, non riesco a capire una cosa. Ipotizzando che un reato abbiamo un minimo di pena di 6 anni, se uno è incensurato si possono applicare le attenuanti e quindi (In caso venga inflitta la pena minima) questa si riduce tipo a 4 o 2 anni. In questo caso si rischia il carcere perché comunque la pena era 6 anni o si fanno i conti con la pena realmente inflitta di 2 o 4 anni e quindi si possono richiedere vie alternative?
    Grazie mille

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      si fanno i conti con la pena realmente inflitta. Per questo è importante rimanere sotto ai 4 anni. Sempre se il reato non è ostativo.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  59. Keila

    Ho la condanna a secondo grado di 4 anni e 22 giorni, rischio il carcere o c’è una alternativa? Vado in ultima stanza…

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      se non c’è presofferto da scontare la risposta è affermativa salvo casi eccezionali. Bisogna anche verificare se il reato è ostativo.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  60. Sara

    Salve. chiedevo informazioni relative alle truffe con Postepay Evolution, sono stata coinvolta e volevo sapere cosa si rischia? e quanto durano le indagini?

  61. Francesco

    Buongiorno,
    mi accusano di truffa fraudolenta art 642 cp, io sono incensurato e non ho mai commesso nessun reato.
    Rischio il carcere?

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      se è incensurato il rischio è basso ma il procedimento penale non va sottovalutato.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

  62. Mohamed

    Buongiorno Avv un mese fa sono stato accusato degli art 337,582,585,576 n1 61n2. Attualmente mi trovo agli arresti domiciliari senza ulteriori restrizioni. Il mio avvocato mi ha consigliato il patteggiamento, in quanto ci sono prove e testimonianze. La mia domanda è: mi ha consigliato bene? Quanto tempo bisogna attendere dal momento della richiesta al giorno dell’udienza con il giudice? Grazie mille in anticipo della sua risposta.

    1. Avv. Mattia Fontana

      Salve,
      non sarebbe corretto dare giudizi sull’operato dei Colleghi. Inoltre è impossibile rispondere senza aver visto gli atti.
      Le tempistiche dipendono dal ruolo del Giudice.
      Cordialmente
      Avv. Mattia Fontana

Lascia un commento